Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

REPUBBLICA DOMINICANA: VICEMINISTRO ESTERI, DA ITALIA AIUTO PER FORMARE DIPLOMATICI

Roma, 31 mag – (Nova) – L’Italia sostiene il processo di professionalizzazione della carriera diplomatica della Repubblica Dominicana. Lo ha detto il vice ministro degli Esteri, Jose’ Julio Gomez Beato, riassumendo – in un’intervista ad “Agenzia Nova” – i punti salienti della visita compiuta a Roma. “Abbiamo firmato un accordo per garantire la cooperazione del governo italiano nel processo di riforma della carriera diplomatica della Repubblica Dominicana”, ha detto Gomez Beato. “Abbiamo scelto l’Italia come uno dei Paesi che appoggia questo processo, parte dell’agenda del presidente Luis Abinader, per l’esperienza di cui dispone il ministero degli Esteri”. Il Paese centroamericano, ha ricordato il viceministro, “ha avviato un percorso che definiamo ‘storico’”, che dovrebbe permettere di trasformare la carriera diplomatica da luogo per “la negoziazione politica” a strumento “professionale e qualificato”. Il governo dominicano ha avviato innanzitutto una “riduzione significativa” del personale, da circa 4.300 a meno di 2 mila, per poi concentrarsi sulla professionalizzazione in funzione di tre obiettivi di politica estera: “la protezione e la difesa dei dominicani all’estero; il coordinamento della politica commerciale nazionale che assegna per legge alla diplomazia il compito di gestire gli accordi commerciali e attrarre investimenti esteri diretti; la promozione e la difesa dei diritti umani e della democrazia”, impegno quest’ultimo iscritto nella Costituzione e negli accordi internazionali sottoscritti dalla Repubblica Dominicana. (Res) NNNN