Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Difensore civico e Ambasciata d’Italia salutano e sostengono “Patto per gli animali”

66359f7fc6152

Articolo e foto: Listin Diario.

Il Mediatore, l’Ambasciata d’Italia a Santo Domingo e altre entità e istituzioni hanno concluso la firma di un “patto per gli animali”, proposto da Listín Diario e sostenuto dalla Federazione Dominicana per i Diritti degli Animali. La firma del patto, da parte dei candidati presidenziali e di diverse autorità nazionali, promuove il trattamento adeguato e dignitoso di questi esseri viventi che fanno parte della famiglia, secondo una comunicazione firmata dal Mediatore Pablo Ulloa.

“A nome di tutti i collaboratori dell’istituzione e del mio, mi metto a disposizione e mi unisco alla responsabilità della lotta contro il maltrattamento degli animali”, dice la lettera di Ulloa.

Stefano Queirolo Palmas, Ambasciatore d’Italia a Santo Domingo, si è congratulato con l’iniziativa e ha dichiarato che il suo paese è spesso associato alle sue città d’arte, ai suoi siti UNESCO e al suo vasto patrimonio culturale, ma ha detto che nel ricco mosaico che compone la cultura italiana ci sono anche innumerevoli realtà rurali dove tradizioni e stili di vita si sono sviluppati in simbiosi con gli animali.

“Il progresso di una società si misura anche nel modo in cui tratta il suo ambiente e nella sua capacità di educare i cittadini verso comportamenti più civici. In questo senso, l’iniziativa merita il più convinto sostegno perché mira a sensibilizzare la popolazione su un tema che, anche se può sembrare non prioritario tra tanti problemi, tocca profondamente la sensibilità umana e contribuisce a migliorare la società”, indica la comunicazione inviata a questo giornale dall’Ambasciatore Stefano Queirolo Palmas.

Anche la signora Gina Victoriano Collado, vicepresidente esecutiva del Parque del Prado, ha ritenuto che come amanti degli animali e difensori del loro benessere ritenesse cruciale che fossero prese misure concrete per garantire la sicurezza e la dignità degli animali domestici.

“Comprendiamo l’importanza di garantire il benessere e la protezione di tutti gli animali. Nel corso degli anni abbiamo assistito a innumerevoli storie di lealtà, amore e amicizia tra gli animali e i loro proprietari; connessioni che ci hanno insegnato l’importanza di trattare tutte le forme di vita con rispetto e compassione”, dice la sua lettera.